About us: 4,9 / 2800 Reviews
GOLD Certified
Conquest: The Last Argument Of Kings Miniatures 12-Pack Hundred Kingdoms: Steel Legion Para Bellum Wargames
Conquest: The Last Argument Of Kings Miniatures 12-Pack Hundred Kingdoms: Steel Legion Para Bellum Wargames
Conquest: The Last Argument Of Kings Miniatures 12-Pack Hundred Kingdoms: Steel Legion Para Bellum Wargames
Conquest: The Last Argument Of Kings Miniatures 12-Pack Hundred Kingdoms: Steel Legion Para Bellum Wargames

Conquest: The Last Argument Of Kings Miniatures 12-Pack Hundred Kingdoms: Steel Legion Para Bellum Wargames

Prodotto ufficiale: Para Bellum Wargames Tipologia prodotto: Wargame tridimensionale Peso prodotto: 0.343 kg Dimensioni imballo: 300x157x65 Confezione con 12 miniature in plastica e 1 iCard per il gioco da tavolo Conquest: The Last Argument of Kings. Dimentica il loro allenamento. Dimentica la loro armatura, le loro armi e il fatto che i tuoi migliori siano stati addestrati dai loro peggiori. Ricorda solo una cosa, caro cugino; quando la Legione d'Acciaio si muove, i Re cadono. - Duca...
PBW8221 (H)
5213009010146
New
Out-of-Stock
This product can be bought with COD

Retail price 36,00 € Save 17,57 €

€18.43
Tax included

 
Prodotto ufficiale: Para Bellum Wargames
Tipologia prodotto: Wargame tridimensionale
Peso prodotto: 0.343 kg
Dimensioni imballo: 300x157x65


Confezione con 12 miniature in plastica e 1 iCard per il gioco da tavolo Conquest: The Last Argument of Kings.

Dimentica il loro allenamento. Dimentica la loro armatura, le loro armi e il fatto che i tuoi migliori siano stati addestrati dai loro peggiori. Ricorda solo una cosa, caro cugino; quando la Legione d'Acciaio si muove, i Re cadono. - Duca Anghelus, ora Re Anghelus I di Munlin

Alla morte di Ottone IV, c'erano sei legioni imperiali sul campo: la Legione Dorata, la Legione d'Acciaio, la Legione Adamantina, la Legione di Ash, la Legione del Fumo e la Legione d'Argento. Nel caos che seguì, tutti tranne due di questi furono sciolti per ordine del Conclave Imperiale. Gli unici resti oggi rimasti di queste istituzioni un tempo potenti sono i Collegi di Guerra di Argem.

La sopravvivenza della Legione Dorata fu assicurata dal loro ruolo fondamentale nel salvaguardare la sovranità e l'indipendenza della Zecca Imperiale. La Legione d'Acciaio, invece, è sopravvissuta al semplice espediente di rifiutarsi di sciogliersi. Si accamparono nei Campi Klaean di Argem e emanarono un ultimatum: risposero solo all'imperatore. Fino a quando un Imperatore non si fosse seduto di nuovo sul Trono Vuoto, avrebbero servito l'Impero. Nonostante le minacce e le condanne dei membri del conclave, nessuno è stato così sciocco da contestare la loro posizione. Prima che le cose potessero aggravarsi, il conclave ha deciso di istituire l'Ufficio del Ciambellano Imperiale e la Legione d'Acciaio ha da allora garantito la santità di Argem, la Capitale Imperiale e l'Ufficio del Ciambellano Imperiale.

L'Acciaio Legion è una delle più antiche forze combattenti dell'Impero Telliano. Prendendo il nome dalle legioni leggendarie dell'antico Dominio e facendo risalire le sue origini ai primissimi eserciti professionali schierati dall'Imperatore, solo gli Ordini possono rivendicare un passato più leggendario o glorioso. Quando la Legione d'Acciaio assunse il ruolo di custodi dell'Impero e garanti del Ciambellano, abbandonarono le loro armi tradizionali e si armarono di grandi spade, tradizionalmente l'arma cerimoniale della Legione Adamantina, gli Imperatori ormai defunta guardia del corpo. Con questo atto, la Legione d'Acciaio divenne l'ultimo collegamento sopravvissuto tra la gloriosa storia militare della dinastia Armatellum e gli odierni Cento Regni.

In assenza di un imperatore, la Legione d'Acciaio è la compagnia mercenaria più prospera e potente dell'Impero. Vendono ampiamente i loro servizi, ma solo a quelle famiglie che fanno la guerra al di fuori dell'Impero o che hanno un casus belli riconosciuto dal Conclave Imperiale. La loro ricchezza è integrata da un contratto permanente con l'ufficio del ciambellano imperiale per proteggere Argem da tutti gli aggressori. I nobili vedono questo contratto come poco più che un artificio, un meccanismo per l'Ufficio del Ciambellano per sostenere uno dei più forti e fedeli alleati del mandato imperiale dietro una patina di neutralità. Fino ad oggi, nessuna Noble House è stata disposta a sfidare direttamente la Legione d'Acciaio su questi o altri motivi.
License
Conquest
Type
Wargame tridimensionale
Dimensions:
300x157x65
In Promo
NL_1
Special offers
Hot deals
In preordine
No
 Customer ratings and reviews
Nobody has posted a review yet

8 other products in the same category:

Product added to wishlist